spacer
Wine + social = MastroVino
§Wine + social = MastroVino

Officine micrò ha accolto la scommessa di Social Vision e promuove questo originale progetto, che unisce una passione tipicamente italiana, il vino, al divertimento di un modo sempre attuale di stare in rete, il ‘social’. MastroVino è una nuova piazza virtuale dove incontrare e conoscere persone, ma soprattutto condividere le esperienze e le emozioni che solo il vino può suscitare. Come si gioca? L’iscrizione è semplice: una volta creato il proprio profilo su www.mastrovino.com, l’utente si potrà divertire scrivendo recensioni di vini, visite in cantine, degustazioni, wine tour, pubblicando foto, video e invitando gli amici a partecipare al gioco. Semplici operazioni che permettono di accumulare punti e vincere le bottiglie messe in palio dalle cantine che aderiscono al progetto. I vincitori dovranno a loro volta dare un’opinione sulla bottiglia di vino ricevuta e condividerla con la community.

“Non serve essere sommeliers o grandi esperti per partecipare- precisa Stefano Mocellin, tra gli ideatori di MastroVino - l’importante è condividere la propria passione per il vino con gli altri partecipanti: il divertimento sta proprio nel socializzare in rete, nel diventare protagonisti del mondo del vino ampliando così le proprie conoscenze e scoprendo sempre nuove etichette.”

Stefano Mocellin, Mario Donà, Massimiliano Sgarbossa e Alberto Petucco, titolari dell’agenzia Social Vision, hanno progettato un modo innovativo di stare in rete e migliorare l'esperienza wine + social. Dopo una prima fase di studio, iniziata circa un anno fa, Social Vision è passata alla progettazione della struttura e allo sviluppo operativo della piattaforma, anche grazie alla collaborazione con Roberto Fietta.

Dal 1 giugno è on-line la versione beta del Social Network MastroVino, visibile su www.mastrovino.com, dove sono già presenti numerosi vignaioli e aziende vitivinicole, che si sono messi in gioco con i propri vini.

“La nostra passione per il vino – continua Stefano – unita alla volontà di proporre un nuovo modo di fare marketing è sicuramente la chiave che rende unica l’idea di MastroVino. Credo che questo sia stato il motivo del successo ottenuto fin dall’inizio con le cantine coinvolte, che hanno visto nel progetto uno strumento per comunicare in modo originale la propria storia, identità e prodotto. E’ stato lo stimolo che cercavamo: riuscire ad abbinare la nostra passione al nostro lavoro. Marketing, web, grafica, per creare quello che oggi è il primo Social Network Game sul vino.”

"Fin dai primi contatti le aziende hanno dimostrato il loro entusiasmo per MastroVino – racconta Massimiliano Sgarbossa – l’hanno trovato originale perché permette di proporre il prodotto in ambienti nuovi e ad un pubblico più vasto, disponibile a mettersi in gioco per ampliare le proprie conoscenze sul mondo del vino. Sempre di più le persone sentono il bisogno di condividere in rete le proprie esperienze. ‘Condivisione’ e ‘social’ sono le parole chiave che le aziende non possono più ignorare. Noi siamo convinti che solo attraverso un modo di fare marketing non convenzionale, un approccio diverso alla comunicazione, si riusciranno ad ottenere dei risultati vincenti.”

A Officine micrò non resta che un brindisi d’augurio al successo di questo nuovo progetto: CIN CIN MastroVino!

mastrovino mastrovino mastrovino
spacer
 
spacer