spacer
Capodanno 2012 ... e chi la sente la crisi?!
31 dicembre 2011
31 dicembre 2011§Capodanno 2012 ... e chi la sente la crisi?!

A dispetto della crisi e delle inquietanti previsioni che lo designano come l’anno della catastrofe, il 2012 in Veneto inizierà all’insegna della cultura, della musica e, ci si augura, del buonumore! Sono molte le offerte proposte dalle province della regione: dalle feste in piazza ai concerti, dagli spettacoli teatrali ai balletti classici. Il tutto aspettando insieme il fatidico brindisi di mezzanotte.

La città di Padova si prepara ad accogliere Teo Teocoli. Il celebre comico salirà sul palco del Gran Teatro Geox, accompagnato dalla Lavezzi Band, con “Unplugged” - spettacolo dalla forma cabarettistica basato sull’arte dell’improvvisazione.

Il Teatro Verdi, sito all’interno delle mura patavine, farà da cornice alla messa in scena de “Il Lago dei Cigni” del Russian Classical Theatre, prestigioso balletto capace di coniugare tradizione, disciplina e magia. Per coloro che non temono il gelo, appuntamento in Prato della Valle con musica e intrattenimento offerti da Radio Company e Radio 80.

A scaldare la Zoppas Arena di Conegliano (Treviso), sabato 31 dicembre, sarà il rock dei Subsonica. Dopo la mezzanotte la consolle verrà animata dai dj più cool del panorama elettronico e non solo: Digei Angelo, Gain on top, Andrew Joe, Davide Prada, Lorenzo Moretto, Cris, Rah Goo, Mr. Bert, Miky Vox e molti altri.

All’insegna dell’amore l’attesa per il 2012 proposta dalla romantica città della Laguna. Un bacio collettivo, accompagnato da musiche e fuochi artificiali, sancirà l’inizio del nuovo anno in Piazza San Marco a Venezia  ed in Piazza Ferretto a Mestre.

Per gli amanti della tradizione non mancherà il consueto appuntamento con il Concerto di Capodanno al Teatro La Fenice, diretto dal Maestro Diego Matheuz. Il sipario si alza inizialmente su un'esibizione esclusivamente orchestrale, seguita da una seconda, che vedrà anche la partecipazione dei solisti e del corodedicata al melodramma. Gran finale con il coro di “Va pensiero” dal Nabucco e il celebre brindisi “Libiamo ne' lieti calici" dalla Traviata di Giuseppe Verdi.

Ad intrattenere il pubblico veronese, un altro grande artista della comicità italiana, che presenterà in anteprima assoluta il suo ultimo lavoro "La corazzata Potemkin, una cagata pazzesca": uno straordinario Paolo Villaggio al Palazzetto dello Sport per accogliere il nuovo anno a suon di risate. Una carrellata di ricordi e nostalgie quella del comico e attore genovese, seguita dalla performance live dell’orchestra Al.B-Band Happy Music Band di Alberto Salaorni.

Il Teatro Nuovo si arricchirà invece della presenza del Ballet Nuevo Cuba. Ben 25 ballerini e musicisti animeranno la platea grazie alla vitalità contagiosa dei ritmi e delle danze folcloristiche cubane.

Il tutto mentre, in Piazza Bra, il pubblico sarà allietato dall’esibizione di Umberto Tozzi.

Durante la notte di San Silvestro, il Teatro Comunale di Vicenza, accanto ai consueti Valzer e Polke di Johann Strauss padre e figlio, proporrà uno spazio musicale per il teatro dell'opera tramite una selezione di ouverture verdianeL'esecuzione dell’Orchestra del Teatro Olimpico, oltre che al cinema, renderà omaggio anche a Nino Rota, a ideale conclusione dell'anno di celebrazioni nel centenario della sua nascita.

Previsioni apocalittiche, calendari Maia, profezie di Nostradamus, pianeti alienichissà forse il 2012 sarà davvero un anno col botto! Erika Vialetto

spacer
 
spacer