spacer
Pepelù, la passione fatta gioiello
17 febbraio 2012
17 febbraio 2012§Pepelù, la passione fatta gioiello

Passeggiando per le vie del centro di Bassano non si può fare a meno di notare un piccolo ma graziosissimo negozio che si affaccia su Vicolo Bonamigo: stiamo parlando di Pepelù, specializzato in creazione di gioielli e accessori. Officine micrò ha incontrato la proprietaria, Silvia Pepoli, protagonista di questo sogno diventato realtà.


Una volta entrata ho notato che l'ambiente rispecchia la personalità di Silvia: solare, piacevole e di carattere. Orecchini, braccialetti, collane, anellini... un piccolo mondo di gioielli adatti a tutte le donne, semplici o raffinate, di qualunque età. La particolarità di Pepelù sta nel fatto che Silvia può realizzare un gioiello al momento della richiesta, direttamente  in negozio. Su modello dei pezzi in esposizione, infatti, crea variazioni a piacere, magari cambiando le pietre, gli accostamenti oppure studia assieme al cliente il gioiello più adatto, modificandone la forma, assemblando i vari materiali sul banco di lavoro, con il sapiente utilizzo di pinze e tronchesini. Visto l'enorme successo delle sue creazioni, Pepelù  ha da poco aperto anche un laboratorio, dove creare  modelli unici, che sono frutto della creatività e dell'estro di Silvia, che spiega: "La soddisfazione più grande la provo quando ricevo i complimenti dalle clienti, ma soprattutto quando per strada incrocio qualcuno che indossa  le mie creazioni".
Il nome Pepelù, con cui gli amici soprannominavano Silvia, ha un suono immediato, leggero, ma anche raffinato, proprio come i suoi gioielli, composti da materiali semipreziosi e non pesanti. Per costruire anche un semplice bracciale, Silvia parte da un filo di ottone antichizzato che viene poi trattato per rendere quel piacevole effetto retrò. Il suo talento sta soprattutto nel saper scegliere e assemblare i vari materiali che ricerca accuratamente, come la filigrana con le pietre dure. Molto apprezzato dall'artista è anche l'uso del vetro di Venezia, mentre d'estate ama sbizzarrirsi con legno colorato e coralli.


La passione per i gioielli Silvia ce l'ha nel sangue: come racconta, alcuni lontani parenti erano gioiellieri, mentre un antenato incastonava pietre addirittura per gli Zar. Una scoperta avvenuta di recente, che l'ha piacevolmente sorpresa e incoraggiata in questo lavoro.
Ma Silvia Pepoli deve la sua passione soprattutto ai numerosi viaggi. La sua avventura inizia quando a 23 anni decide di trasferirsi a Dublino per migliorare la lingua inglese. Qualche tempo dopo, entusiasta dell'esperienza all'estero e ottenuta la padronanza di una lingua che le permetterà di andare ovunque, approda nella splendida isola greca di Santorini, dove inizia a lavorare presso alcune bigiotterie, circondata da professionisti artigiani e creativi. Una volta  affinata la sua tecnica, si procura un permesso con il quale ha la possibilità di vendere direttamente le sue creazioni, divenendo imprenditrice di se stessa. E' questo che Silvia ha cercato fortemente in tutti i suoi viaggi: l'indipendenza. Un'indipendenza ottenuta grazie a preziose esperienze che custodisce dentro di , e conseguenza di una passione che deve nutrire ogni anno con altri viaggi, in cerca di nuove idee per le sue creazioni. "L'ispirazione mi viene scrutando l'architettura di un palazzo, visitando fiere e musei, anche guardando un semplice quadro" racconta. La città che preferisce visitare e che più la influenza è Parigi, per il suo stile retrò. La sua anima cosmopolita però non disdegna luoghi altrettanto stimolanti come Barcellona, Londra e NY.


Prima di salutare chiedo a Silvia cos'è per lei la femminilità, e senza esitare risponde: "La femminilità è l'esaltazione della personalità di ogni donna e un gioiello ne completa le caratteristiche. Ma l'essenza di una persona non traspare dall'aspetto esteriore: bisogna saper amare e sdrammatizzare i propri difetti, esaltare i pregi e tirare fuori la grinta. Se hai una personalità forte - aggiunge - puoi indossare qualsiasi cosa. Perché la bellezza è essere sicuri di se stessi!".  Elisa Bragaglia - Officine micrò

 

orecchini pepelu creazioni pepelu' gioielli pepelu
pepelu vetrina creazioni pepelu
spacer
 
spacer